Questi fratelli triplette non sapevano 19 anni di esistenza l'uno dell'altro

Se a Tim Wardle girato un film sui fratelli, tre gemelli che sono stati separati alla nascita e riuniti per caso, probabilmente sarebbe accorto scettico - un po 'di trama intricata inventato il regista, per attirare l'attenzione del pubblico per il suo film.

Questi fratelli triplette non sapevano 19 anni di esistenza l'uno dell'altro

Bobby Shafran, Eddy Galland e David Kellman

Ma il suo documentario d'esordio e il film giornalistica "Tre identici straniero", che ha debuttato recentemente al festival del cinema di cinema indipendente "Sundance", racconta la storia di Bobby zafferano, Eddie e David Galland Kellmane, che fino a 19 anni non aveva idea che essi sono tre gemelli.

L'incredibile storia è iniziata nel 1980 quando entrò nella Community College Zafferano Sullivan County, a due ore di auto da New York City, e lui è stato informato che il collegio ha un gemello di nome Eddy Galland.

Zafferano Galland cercato, e sono stati assolutamente sbalordito dalla loro somiglianza verso l'esterno. Si abbinano i loro compleanni, gli interessi, le voci, manierismi e anche le sue mani.

reunion accidentale di gemelli separati alla nascita, è stato sufficiente a rendere questa storia ha colpito le prime pagine dei giornali locali, ma la continuazione della storia era ancora più inaspettato.

Quando la storia dei fratelli che hanno trovato di nuovo, leggere Kellman, si rese conto che anche lui, sembra esattamente lo stesso come erano, che era nato lo stesso giorno ed è stato anche adottato.

Ora i tre ragazzi incontrati e subito trovato un linguaggio comune. Si sono riuniti, hanno iniziato a studiare presso lo stesso corso in Marketing Internazionale. L'interesse del pubblico divampò ancora di più, ei fratelli è diventato famoso.

'La combinazione di sonno e realtà'

"Quello che è successo a noi, così poco somiglianza con la realtà di ciò che è stato percepito quasi come un sogno" - dice Zafferano.

Hanno aperto un ristorante chiamato "tripla" - dove i visitatori vengono offerti piatti della cucina europea orientale. Ma ben presto una lite tra i fratelli è iniziata sulla conduzione degli affari e la distribuzione delle responsabilità. Di conseguenza, frustrato zafferano ha deciso di ritirarsi.

Questi fratelli triplette non sapevano 19 anni di esistenza l'uno dell'altro

Bobby Shafran e David Kellman

Questa è stata seguita da una tragedia. Galland sempre cadde in uno stato di depressione e divenne mentalmente instabile. Alla fine, si tolse la vita. Lui aveva 33 anni.

Giornalista e scrittore Lawrence Wright è anche interessato alla insolita storia dei fratelli che non sapevano nulla circa il loro rapporto, pur vivendo in un raggio di 100 miglia l'uno dall'altro. Ha deciso di esaminare le loro origini e ha fatto una scoperta sorprendente.

Si è scoperto che la separazione dei fratelli è stato concepito come parte di un esperimento sulla educazione e la formazione dei gemelli natura. Ho condotto un esperimento Dr. Peter Neubauer - psicoanalista, direttore del Child Development Center presso il consiglio di famiglia ebrea. Ha convinto l'agenzia di adozione di mandare i figli a diverse case senza informare i genitori adottivi, questi bambini sono, infatti, due gemelli.

Anno dopo anno, i ricercatori hanno studiato lo sviluppo dei bambini, la formazione della loro personalità e le loro relazioni in una varietà di case-famiglia.

'Non partecipanti, e le vittime'

Wardle ha lavorato al film per cinque anni. "Sono molto piacevole per parlare con la gente, ma nonostante questo, e ci siamo sentiti un certo grado di sfiducia che è facile da capire, sapere come sono stati trattati," - ha detto il regista.

Dopo le riprese è conclusa, il consiglio ebraico finalmente accettato di dare i fratelli, che ora sono in 56 anni, l'accesso a modificare con attenzione le note (100 000 pagine), che sono state registrate nei loro dati di sviluppo, a partire dalla prima infanzia.

Questi fratelli triplette non sapevano 19 anni di esistenza l'uno dell'altro

Tuttavia, queste note non erano come il rapporto scientifico ufficiale sullo stato di avanzamento del lavoro di ricerca e non contenevano alcuna spiegazione per quello che stava facendo Neubauer, o perché, o che i risultati raggiunti dai ricercatori.

Nessuno ha mai chiesto scusa o Kellmanu Shafran e il Consiglio ebraico rifiutato di prendere parte al documentario.

"Il Consiglio ebraico non approva lo studio Neubauer," - ha detto un portavoce per l'organizzazione. Secondo lei, il Consiglio "si impegna a fornire alla fine tutti i membri identificati informazioni veritiere circa l'esperimento di ricerca Neubauer, fornendo l'accesso alla documentazione a disposizione."

Tuttavia, non sono le parole che vorrebbero sentire da loro fratelli.

"Ci trattano come sperimentare i partecipanti, - dice Kellman. "Non siamo stati attori, siamo stati vittime".