Un giorno, nel mio kimono

• Un giorno nel mio kimono

Il mio nome è Natalia Duplinskaya, 38 anni, originario di Magnitogorsk, ma 14 anni, vive a Mosca. Nel 2013, ho vissuto per un mese a Hiroshima, che è venuto al colloquio come fotografo in studio giapponese "Kiki-Wedding." E una volta che lei era un modello di ruolo, mi è stato fotografato in un kimono. Questo sarà il mio giorno 17 dicembre 2013, preparatevi per una vasta storia di tradizioni giapponesi, abbigliamento, servizi.

Per portare avanti la storia che avevo letto quasi un centinaio di articoli, studi giapponesi quindi per favore correggetemi se eventuali errori.

Un giorno, nel mio kimono

Così, in primo luogo vi dico un po 'di più su se stessi e su come è stato a Hiroshima. Sono un fotografo, matrimonio in affitto, storia d'amore, ritratti non solo in Russia ma anche all'estero. Purtroppo, la qualità dei servizi fotografici colleghi stranieri lascia molto a desiderare, e nostri fotografi russi In questo contesto, facendo il loro lavoro molto degno

In Giappone, c'è una catena di saloni di bellezza "Kiki" con sede a Hiroshima, che possiede Ono-san. "Kiki" Ci vogliono circa sei a sette piccola pista dove l'ufficio stesso e di orientamento, reparto pubblicità, un salone di bellezza, una stanza con stilisti e armadio, un piano fu gettato nello scenario "Chiesa cattolica modesto", e un piano è uno studio "Kiki-Wedding "dove predomina Ikegami-san. servizi di Studio per la qualità di prezzo medio e, tutto il personale che lavora per un salario, e poi tutto il profitto è attribuito ai costi della società. Pertanto, il più costoso il tiro, il più profitto della società.

Ono-san e Ikegami-san sogno accarezzato su come fare uno studio fotografico molto costoso in cui le riprese sarà clienti VIP. Ma trovare l'artista a Hiroshima, che non avrebbe fallito questa idea, non potevano. E poi la ragazza russa Nadia-san, che ha lavorato presso l'assistente del Ikegami-san, ha offerto di invitare fotografi stranieri. Nadia ha scritto a questo proposito sul forum di fotografi professionisti, se v'è mai disposto a trasferirsi in Giappone per lavorare. Io, naturalmente, ha risposto a questa proposta, perché è stato a lungo affascinato con la cultura giapponese e tale incredibile opportunità di immergersi in essa del tutto raro. C'erano molti candidati meritevoli, ma i boss di me e il mio lavoro hanno scelto. E 26 Novembre 2013 sono andato per un mese a Hiroshima per un colloquio. Venite 17 Dicembre 2013, da quando avevo tre settimane vivono a Hiroshima e quasi ogni giorno per sparare e modificare le foto con il vostro capo Ikegami-san. Dal momento che ero in grado di sobeseduemogo uno specialista, per le riprese del denaro non viene ricevuto, la società ha pagato per il mio volo, alloggio e, a volte il cibo. Nagy-san spesso agito come traduttore tra me e Ikegami-san, perché non sapevo giapponese, inglese ho di sotto della media, e il mio capo a tutti che non sta parlando. Con Nadya e siamo molto molto amici e ancora in contatto. Nadia - un aspirante fotografo, un ottimo e promettente, a mio parere. Il "Kiki", ha lavorato per due anni come assistente, ma Ikegami-san quasi non le avrebbe permesso sparare. In caso di successo, la sua idea - di invitare il fotografo straniero - sperava e il loro sviluppo professionale. In caso di guasto Nadia si aspettava un grande "Badabum", ma lei non ha nulla da perdere, perché lo stipendio è molto piccola, anche per gli standard della Russia, e anche che viene detratto dal assistenza sociale.

Dopo tre settimane, il boss era soddisfatto con Natasha-san e ha voluto premiare il suo servizio fotografico in questo kimono. Nadia ha deciso di prendere finalmente una macchina fotografica. Ho messo giù la macchina fotografica, per tre settimane dal suo incredibilmente stanco, e forse è stata colpa mia, tutto il fondo viene raccolto spegnere il telefono. Quindi mi scuso per la qualità di alcune immagini.

tempo macchina fotografica non ha avuto il tempo di risolvere, si è concentrata sui metadati delle immagini.

Un giorno, nel mio kimono

Il capo ha promesso di chiamare in 12 giorni, ma mi sono alzato alle 8:30 del mattino per prendere tutto.

Un giorno, nel mio kimono

Il mio hotel Rich Hotel ha solo due stelle, ma si trova nel cuore di Hiroshima, vicino al Museo del Mondo e la "casa atomica." Fuori dalla finestra non c'è niente di entusiasmante, come l'antica città fu completamente distrutta nell'agosto del 1945, una bomba atomica, e risparmiare un bel po 'di siti storici.

Un giorno, nel mio kimono

decido di fare il make-up in proprio, in modo da non disturbare lavorare a tempo pieno stilista, perché non hanno alcuna idea di Correzione del volto, correttori colore a ritrattare le carenze e la polvere opacizzante. Ma la perfezione è fatta da piccoli occhi grandi, e questo non ho bisogno di. Lo faccio come lei arriccia ferro arricciacapelli che poi non perde tempo.

Un giorno, nel mio kimono

Dopo un'ora o così ero pronto all'inizio del 10 ° andare giù alla lobby per il caffè. Al mattino una piccola colazione - bevande e dolci, e durante il giorno si può godere di una macchina per il caffè e il tè. L'intero staff mi ha conosciuto, sempre inchinandosi, ringraziamenti e auguri di qualcosa di piacevole.

Un giorno, nel mio kimono

Nel 12 venire fuori l'hotel, vado ai centri commerciali, sperando di fare una ragazza rimessa dalla Russia, che Photoshop per la foto in studio (il capo stesso non sa come ritoccare).

Un giorno, nel mio kimono

Nadia loda il mio cappello, acquistato in seconda mano, però, gonna e pullover acquistato anche lì. Ikegami-san ci aspetta qualche parte nelle vicinanze in macchina, simulando un arresto a breve termine, perché il Giappone non può parcheggiare sulla strada.

Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono

Con 1:00 andiamo in studio. E 'un momento sacro per il pranzo, che è il nostro capo quasi non manca mai. A Ikegami-san Bento nuovo, pranzo a base di riso e piccoli pezzi di verdura, carne, cucinati da sua moglie, e dovremmo avere qualcosa di simile. Un giorno vorrei invitare Nadia per il pranzo in un ristorante, ma lei ha rifiutato, per non offendere il capo che ha acquistato un cibo più costoso. Pertanto, comprare Nadia sushi set. Prezzo per un set di circa 5, 7 e 8 dollari.

Un giorno, nel mio kimono

La vista dalla finestra del nostro studio, è anche il centro di Hiroshima.

Alle 13:30 scendo al secondo piano nella stanza dove gli stilisti e guardaroba. abiti da sposa quasi smesso di comprare, sono più facili da affittare studio. Una splendida kimono tramandate, completamente intrecciati modello o manualmente segno, un kimono può costare 3 000-20 000 dollari, quindi non tutti possono permetterselo. Indossare kimono rare - giorno di vita, per un matrimonio, alcune feste speciali e giornate nazionali. Nel mio studio era una quantità enorme kimono categoria di prezzo diverso, che in me, è stato un valore di circa $ 5.000.

Non si può semplicemente scegliere, e ancora di più per mettere su un kimono. In caso contrario, si rischia di essere come un personaggio Averchenko, che indossava una nobildonna Lydia "sul petto onde alte kokoshnik" e filmate a "gamba piena prendisole." Tipi di kimono e gli accessori sono divisi per stagione, finalità, lo stato, il sesso. I giapponesi rideranno in mano, si visto in un kimono con motivi di acero di estate forcine a cinghia e lungo obi in forma di fiori di ciliegio nei capelli, soprattutto se sono 45, hanno maniche a kimono lunghe e una cintura legata in un arco, e nella strada del mese di gennaio. Kimono è generalmente cucito da un unico pezzo di tessuto di seta 11 metri di lunghezza e ha dimensioni. La lunghezza è di cinture regolabili nella zona della vita del kimono appena girato dentro al fondo di capi di abbigliamento raggiunto con le caviglie. In Giappone, 24 stagione, separati da periodi di piante da fiore. Particolarmente elegante è considerato quando il modello su vestiti precede stagione di fioritura.

Per esempio, nel gennaio e febbraio - un pino, prugna, bambù; Marzo e aprile - ciliegia, farfalla; Maggio e giugno - iride, salice, uccelli; Luglio e agosto - conchiglie, onde; Settembre e ottobre - l'erba, acero, crisantemo; Novembre e dicembre - bambù nella neve, aghi di pino. Ora una divisione dettagliata può permettersi pochi, soprattutto geisha che osservano con attenzione l'immagine e la tradizione. Ornamenti e usati per la sua destinazione simbolica, quindi ciliegia - è la giovinezza e la bellezza, peonia - la ricchezza e la femminilità, Chrysanthemum - longevità e felicità, cicogna - simbolo di bellezza, iris - potere maschile, il loto - purezza e innocenza. colori Inoltre, quando si sceglie un kimono è necessario prestare attenzione alle donne di status, una donna sposata kimono età trattenuto possono essere nero con un modello sotto la vita, le maniche sono corte, alla cresta testa. Giovani non sposata può permettersi di indossare un kimono dai colori vivaci con lunghi Furisode maniche metri e obi legato in un arco civettuola, e sul suo capo sidare-Kanzashi - decorazione con fiori appesi.

Un giorno, nel mio kimono

Sono una donna single è molto di mezza età (al momento sono 37), ma si suppone che sia ancora giovane, così mi è stato scelto colori vivaci kimono con ciliegia non stagionale motivi, pino, bambù, peonie, con fodera rossa, le maniche della mia stato può permettersi a lungo. Si chiama kimono Furisode, e può essere indossato per i festeggiamenti.

Io vi aiuterà a vestire stilista studio "Kiki-Wedding," Tenchi-Tateischi. Per kimono seduto bene e era appropriato, ci sono scuole speciali per molti mesi indossando abiti tradizionali. La sposa di solito indossare due persone, perché molti devono lavorare con utyagivaniem, l'allineamento, e durante la cerimonia v'è uno stilista, che di volta in volta quando la sposa si alza e si siede, aggiusta il suo kimono (il matrimonio tradizionale verrà illustrato nei prossimi giorni).

Un giorno, nel mio kimono

Per cominciare mi hanno dato un due dita calze tabi bianchi, si siedono saldamente sul piede e fissati con un modo speciale di ganci. Poi sarà molto difficile da indossare.

Un giorno, nel mio kimono

Poi, costretti a rimuovere il reggiseno e mettere sulla camicia di cotone inferiore Hadan Juuban, che è regolata da stringhe da dietro.

Un giorno, nel mio kimono

Secondo gli standard dei giapponesi (e non giapponese) Sono abbastanza grande donna, e ho bisogno di portare in qualche modo alla perfezione. E la perfezione in Giappone - è assolutamente figura piana che nasconde forma naturale. Pertanto il kimono senza pieghe e corpo cilindrico perfetto viene raggiunto da un gran numero di rulli, nastri, cartoni. Da questo, ogni donna diventa impossibile prendere in considerazione difetti figura, così come la bellezza. Ho letto la bella espressione Vsevolod Ovchinnikov nel libro "Sakura": "Per contrarre non solo la vita, ma il busto, torace giapponese condannato al destino del fiore, pagina di erbario spremere". Con il mio erbario è difficile da raggiungere, ma di piccole Tateischi Tenchi cercato molto difficile, tutto il tempo a ridere e ha sorpreso un tale organismo non è venuto. I miei seni come risultato di tutti gli sforzi sono distribuiti attraverso la parte superiore del corpo. In quel momento ho smesso di respirare e muoversi normalmente, ma questo è solo l'inizio.

Un giorno, nel mio kimono

Poi ho messo sulla biancheria intima kimono Naga Juuban a inizio costoso kimono non toccare il corpo. In precedenza, per pulire kimono strappò, e poi ri-cucita. Naga Juuban solito bianco e di un materiale di rivestimento Hadan Juuban, e dovrebbe essere combinato con il kimono in alto, perché può vedere il suo colletto e le maniche. Manicotto mia stessa lunghezza Naga Juuban come kimono superiore, quindi vengono inseriti l'uno nell'altro. La fotografia mostra che un collare Naga Juuban cucita collare ulteriori seta ricamata han-eri e cristalli. Questo è fatto in una particolare solennità, può avere un colore che corrisponde al kimono principale, ed è conveniente per essere lavato separatamente. Collare Naga Juuban kimono superiore e sul retro ha una forma rigida curva, per questa speciale guarnizione inserita eri-pneumatico, dotato di due collari kimono fisso speciale molletta temporaneo non spostate. Per saperne di più da questa definizione Ovchinnikov, che "le donne giapponesi" scollatura "non è un anteriore e posteriore." Il luogo più sexy, secondo il giapponese, dove si fonde con il collo schiena e le orecchie cadenti.

In Geisha, per esempio, per una maggiore sessualità cancello kimono dietro abbassata sotto del normale. E fin dall'inizio a sinistra del sito calce non verniciata la crescita dei capelli collo geisha Erie Asi la lingua, dà una sensualità speciale. Anche al geisha collare dicono circa il loro stato, Mike-debuttanti sono rossi, con il tempo della loro bianca e ricamati con filo d'oro. E quando la pupilla diventa geisha una cerimonia eri-CEA, indossare colletto bianco pulito. Specificare in anticipo che la moderna geisha - un'attrice, intrattenere i loro clienti ballare, cantare, condurre la cerimonia del tè, una conversazione, non fornisce servizi sessuali.

Pavimenti Naga Juuban registrato una speciale cintura elastica con un perno di Cauchy-himo.

Un giorno, nel mio kimono

Poi abbiamo messo sul kimono superiore. Manicotti Furisode e Naga Juuban sono inseriti l'uno nell'altro, collari allineati, tutti tenuti insieme dal Cauchy-himo con un perno e l'altra è legata alla cintura in vita. E kimono maschili e femminili arati sul lato destro (a sinistra - solo un cadavere prima della sepoltura). E questo è stato un caso correlate a "Kiki-Wedding." Quando c'era ancora tempo solo la fotografia cinematografica, mescolati nel lato di laboratorio del film e stampati foto di nozze in modo speculare. Al ricevimento del cliente visto che tutti i membri della famiglia sono come i morti, cioè, in un kimono, l'odore sul lato sinistro. Tutto il management della società a strisciare sulle ginocchia come una scusa (questa è la più alta forma di scuse) e restituito il costo dell'indagine.

Un giorno, nel mio kimono

Ora Tateischi-Tench controlla la lunghezza del mio kimono, dovrebbe essere al livello della caviglia. Pertanto, il kimono è acceso in vita e fissato nuovi larga fascia bianca del Data-dzhime. Olga Hovanchuk nel suo trattato "I vestiti delle prospettive dei giapponesi", ha detto che "il processo di mettere su un kimono - un atto creativo che trasforma tutti in l'artista che ha creato l'immagine di un individuo. Questa immagine dipenderà dalla volontà del soggetto, con lo stesso abbigliamento può decorare una, e nessun altro, perché il costume nazionale giapponese non enfatizza così l'aspetto di una persona, il suo carattere. Kimono strettamente avvolgendo il corpo dalla testa ai piedi, si porta in un uomo di umiltà e obbedienza ".

14:20. E 'stata quasi un'ora da quando ho scelto un kimono. Sono quasi pronta. Purtroppo, mettendo il none obi fotografato, quindi ho solo descrivere a parole.

obi belt - un'altra voce di spesa, al fine di cercare bella donna giapponese. Il suo valore può variare da migliaia di dollari o più, e spesso più costoso del kimono. Obi è il guardiano dell'anima, e il nodo - simbolo del vero amore. I membri della stesso clan legare un nastro le stesse unità come gli scozzesi della famiglia racconta le cellule, in altre nazioni - l'emblema. Di notte, il viaggiatore potrebbe circondarsi di una corda con unità familiari e di sapere che essa è custodita dagli dei, e l'amore spesso fatta cintura a mano e ha dato l'un l'altro.

Obi al momento attuale è legata sopra la vita. Il più costoso maru larghezza cintura obi di 70 cm, sono fatti di broccati, tessuti a mano, e sono tradizionali per la sposa. Molto probabilmente mi Fukuro obi, che è un po 'più economico e meno formale rispetto al maru-obi, ed è anche fatta di broccato. Fukuro obi circa 30-40 cm di larghezza e circa 4 metri di lunghezza. Dietro la cintura è allacciata a prua, sarà visibile su altre foto e vi dirò più tardi.

Sotto l'arco di nuovo per mantenersi in forma è racchiuso pad obi-Makura, dall'alto si attacca lunga sciarpa obi-età, ce l'ho in rosso. Le estremità della sua pelle sul petto del obi. In basso legarmi ancora un altro rosso struttura tessuto (qui non visibile). Obi per tenere la forma della parte anteriore o pieghettata, sotto racchiudere tavole obi-ita, imbottiti, nel mio caso è stato un cartone spesso. E infine fissato obi obi-dzhime, treccia di seta, che possono essere di sezione trasversale circolare, piatta o quadrata. è rossa e rotonda su di me. nodo di pizzo può essere decorato con fibbie decorative Obi-Domeh, ma io no. Località pizzo possono tutti parlano di umore di oggi delle donne.

Un giorno, nel mio kimono

Kimono, mi sembra un po 'non è sufficiente, ed è destinato per la ragazza più fragile. Pertanto, è spese ricorrenti, e di sedersi mentre mi sedevo, generalmente impossibile. Mostra ginocchia nude, così come il petto scollato - questa spudoratezza, e gonne corte sono solo una scolaretta. Hentai, ecc - solo fantasie erotiche, la realtà è molto più grave. Una volta che il boss di vedere nel mio portafoglio sposa in mini-dress, sia da una fortuna nascosta, sia da sdegno soffocato, fissando le anche e le ginocchia della sposa e dicendo: "Seksshuru, seksshuru" ( "! Sessualmente", la lettera giapponesi "L" non lo fanno stipulare per).

Un giorno, nel mio kimono

Tateischi stile Tenchi i capelli, lei usa per il backup del volume dei capelli artificiali. I giapponesi non si fermano per la trasformazione dei capelli, parrucche, nastri adesivi per la creazione di una, ciglia finte, gli uomini (sposi!) Colore degli Occhi secolo europea per gli occhi espressivi, prendere in giro e capelli laccati. Provo sul rivestimento come un paio di baffi-Tateischi Tench scoppia a ridere. Il 1 ° aprile, ho scritto che era giusto trucco teatro Kabuki, mi hanno chiamato per il ruolo di una donna che voleva diventare un uomo. Alcuni, amici credono che questo di me divertito.

L'acconciatura è rimasto Kanzashi - ornamenti per capelli. Le donne giapponesi non sono stati la tradizione di indossare collane, orecchini, anelli, in modo da Kanzashi è una dimostrazione di gusto e ricchezza. Caro Kanzashi fatto di legno, lacca, argento e tartaruga. Anche loro sono stagionali e lo stato, ma anche classificate per posizione nei capelli e la forma! In passato, uno dei perni fu imprigionato e donne potrebbe difendere in caso di attacco. Lungo sidare Kanzashi con fiori di seta sono le donne non sposate, le donne oltre i pettini costosi dei costi. Sulla mia testa quattro Kanzashi, e non so se sono corrette. Se fossi una geisha nel dicembre Kanzashi sarebbe decorare i capelli con aghi di pino, foglie, bambù, palloncini bianchi, a simboleggiare festa di Capodanno di riso pestato, e piccoli piatti di autografi perché nel dicembre Geisha entrare nella sala teatro spogliatoio e chiedere ai tuoi attori preferiti di firmare . E 'necessario infondere la tradizione di hipsters europei e frequentatori del teatro, tuttavia, essi dovranno indossare acconciature piccolo "Moleskine".

Un giorno, nel mio kimono

E che noi Frolic con Nadia-san, la mia fata giapponese, li protegge da ogni male.

Alle 15:00 I, Nagy-san-Tateischi Tench e Ikegami-san congedo a Hiroshima in un servizio fotografico. L'azienda dispone di un minivan, la coppia nelle sessioni fotografiche vengono spostati insieme con tutto il gruppo. Dopo 10 minuti arriviamo a Shukkeyn. Si tratta di un piccolo giardino giapponese, fondata agli inizi del XV secolo sul modello dei giardini cinesi e completamente distrutto nel bombardamento atomico della città, ma dagli anni '50 è stata restaurata.

Sono arrivato in tempo Momiji, a nostro avviso è la "autunno dorato" in giapponese - è quando gli aceri diventano rossi. Da novembre a marzo la temperatura di circa +10. Sulle mie brache solo una camicia, due kimono, i piedi nudi, ma, stranamente, non freddo. Sono stato in un bozzolo, è stato necessario spostare piccoli passi femminili, beh, ricordate che le ginocchia non devono essere mostrate. Essere in Giappone piede torto donna - significa essere bella. Non sono esattamente gli standard di bellezza giapponese.

Esaminare ulteriormente il mio vestito.

Ai piedi dei miei polmoni sandali zori indossati da uomini e donne. Onestamente, ero molto a disagio a camminare in loro. A volte indossare kimono Geta - alti sandali di legno. Nel film "Hachiko" diretto Seydziro Koyama è un momento che mi sembrava molto divertente, nonostante le tragiche storie. L'azione si svolge nei 20-zioni del XX secolo, in Giappone di recente è venuto moda europea. E il professor Ueno Hidesaburo in estate abito bianco un personaggio la Jerome dal romanzo "Tre uomini in barca", in bretelle e un cappello di paglia paglietta, va a fare una passeggiata con il cane, sferragliando sul geta in legno marciapiede, indossato a piedi nudi.

Obi mio fan pieghevole. Vicino ai fan di copertura bianco con il rosso appeso pennello - un omaggio al passato, prima che le donne portavano un piccolo kaiken pugnale, ha presentato il marito al matrimonio, ed è inteso per auto-difesa, la protezione dell'onore e della dignità. Le mogli dei samurai con un pugnale commesso suicidio rituale Dzigan, hanno colpito nel cuore della kaiken o carotide sezionato nel collo.

Un giorno, nel mio kimono

Per un collare kimono è una borsetta per i dettagli hakoseko, perché nelle tasche del kimono non è il caso, il colore di esso, anche, deve essere abbinato a tutto l'insieme. In precedenza ha indossato hakoseko carta Kaisha è venuto improvvisamente a versi mente, allora la carta era salviette per uso domestico, è ora Kaisha è utilizzato per la cerimonia del tè come "stand" per i dolci. Al momento attuale una borsetta hakoseko danno ragazze in compleanni speciali (3, 7, 13 e 21) ed è utilizzato anche in un abito da sposa. Nelle mani del tradizionale ombrello di carta, di nuovo, non è samurai estraneo e belligerante.

Un giorno, nel mio kimono

Red ponti di legno, verniciato, è venuto in Giappone dalla Cina. Bridge - è un viaggio e il passaggio da un mondo all'altro. "Una volta intrapreso il ponte, ci si trova di fronte ad una scelta: andare verso l'altro lato, per rimanere sul ponte o tornare indietro."

Un giorno, nel mio kimono

Sotto il ponte carpa galleggiante.

Un giorno, nel mio kimono

In ogni laghetto giapponese si può vedere il koi multicolore. Carp sono in grado di nuotare contro corrente, e quindi in Giappone koi - un simbolo di lealtà e saggezza, il coraggio, il coraggio, l'impegno per gli obiettivi. Una salita la carpa cascata è un simbolo di "ragazzi vacanza" si celebra in Giappone il 5 maggio. Al termine di un lungo palo fisso carpe di carta Koinobori, carpa nero e rosso simboleggiano il padre e la madre, e per ogni bambino nella famiglia aggiunto un altro carpa di diversi colori.

Un giorno, nel mio kimono

Questo ombrello arancione Ikegami-san mi ha dato un addio. Wagashi - ombrello tradizionale giapponese fatta di un particolare tipo di carta e bambù. In origine è venuto dalla Cina nel VI secolo, era la seta, e ha parlato della elevata status della persona, conoscere ornato ombrello stemma di famiglia. più segmenti (sono 46 parti in ombrello) per la produzione di uno scheletro del tronco bambù è diviso, ciascuno dei quali è spinto, in modo che quando si chiude l'ombrello di carta nascosto all'interno. Ombrello può nascondere non solo dal sole, ma anche dalla pioggia, questo documento rafforzare la struttura impermeabile di oli vegetali e cachi, la parte superiore è ricoperta di vernice.

Un giorno, nel mio kimono

I giapponesi non dovrebbe mostrare apertamente le loro emozioni, questa tradizione esiste ancora. Proprio dietro il ventaglio e ha deciso di nascondere un sorriso o una delusione. Io, come una persona che non è abituato a tenere emozioni, è stato molto difficile in Giappone. mentalità russa implica veridicità emotiva, perché il sorriso ad un estraneo, mi sorriderà, quando davvero buono. Ma difficoltà e quando diventa cattivo! (Sorrido spesso, ma anche piangere, arrabbiato, esprimere la loro insoddisfazione pubblicamente.) I giapponesi saranno anche inchinarsi davanti a voi, accompagnandolo dispiace più perdonabile e felice di comunicare con voi, ma non potrà mai conoscere la verità reale. Pertanto, per condurre trattative d'affari con i giapponesi molto difficile.

Un giorno, nel mio kimono

Il mio fan più economico, parte del costume, e non di più. Ma in precedenza fan in Giappone per scrivere poesie d'amore, samurai, ha lavorato come una vera e propria arma, e non v'è ancora una forma di arti marziali sulla ventola di ferro Tess-jutsu, i generali ventilatore ordinato e protetto dalle frecce, attori Kabuki significavano i loro personaggi, e geisha ha mostrato bella danza con ventagli di carta Sensei.

Un giorno, nel mio kimono

pergolato convenzionale con vista sul laghetto. Guarda come ho accuratamente gettato le maniche! Furisode famosa per la bellezza delle maniche, per essere sicuri di mostrare.

Perché in pochissimi luoghi per servizi fotografici, il mio capo, come altri fotografi, viene qui ogni giorno per molti anni e conosce ogni punto del parco. Essa non gioca nelle sue mani, perché le immagini sono esattamente gli stessi, ma i clienti giapponesi altri requisiti. Comprano pacchetti di servizi, che comprendono, ad esempio, 20 immagini e album. Pertanto, il fotografo giapponese con parsimonia e con precisione preme il pulsante, non venire con angoli esotici, perché è necessario solo 20 immagini.

Questo telaio è "mio". Abbiamo Ikegami-san lavorato duro in Shukkeyne e io, da non ripetere, girato con gli altri punti. Un giorno ho preso una foto della sposa seduta con indietro e guardando il laghetto, ho pensato che fosse scene carino e lunatico. Dopo mi hanno chiesto perché l'ho fatto, perché il colpo non comprerà! Il cliente non ha bisogno di filosofia, deve affrontare nel telaio. Ma le mie mani erano sciolti, non ho lavorato a pagamento, in modo da tutte le immagini ha dato un paio. Nadia-san non ha avuto paura di "client" e ripetuto questo filmato per me.

Un giorno, nel mio kimono

V'è anche un momento per tornare al mio vestito e prendere in considerazione l'arco. Ci sono molti modi di archi di legatura, ma alcuni, per esempio sotto forma di convolvolo, sono adatti solo per le bambine, giovani ragazze per incontri informali possono rendere un arco sotto forma di una rosa, il nodo sotto forma di un passero con le ali in combinazione con maniche lunghe Furisode dice che per questa donna non sposata può corteggiare. C'è un nodo con lati lunghi pendenti che sono solo geisha e kabuki attori, il nodo per kimono maschile. Le donne sposate e mature preferiscono nodo elegante taiko, inventato nel XIX secolo in onore del ponte geishe Taykobashi. arco anteriori sono solo i rappresentanti delle professioni più antiche, al fine di ottenere rapidamente nudo di fronte al cliente. Obi, nonostante la sua complessità, è possibile impegnarsi nello specchio, e quindi ruotare la cintura. Ogni giapponese che si rispetti dovrebbe essere in grado di fare questo perché in antico proverbio dice: "Una donna non è in grado di legare l'obi, non può fare nulla." Questa forma di prua Nagy vede per la prima volta, non so, lui è bello e fatto per un servizio fotografico rapido, speriamo che Tateischi-Tench ha fatto tutto amare.

Un giorno, nel mio kimono

Questa montatura con ombrelloni si avvicinò con me, e mi piace essere sul set di modello di sé qualcosa da suggerire, la creatività deve essere reciproco. La mia postura non significa nulla, ho voluto rendere il tutto ancora più messo in scena e mostrare la sua grazia cilindrica. Le emozioni spettacolo non è accettata, e così i giapponesi sono molto forti in staged photography, tutto tranquillamente in piedi nel telaio, ei giovani non fuggire dalla sparatoria, gridando: "mi annoio, voglio bere bene con gli uomini!" Fotografo di grande importanza per la situazione delle mani, soprattutto se le mani è un ombrello o un ventilatore.

Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono

arco bellezza e la zona collo nudo, che mi osteohondrozny da anni di seduta dietro il monitor.

Un giorno, nel mio kimono

Qui mi da vicino da Nadi. stilisti giapponesi non prestare attenzione alla precisione delle acconciature moderne, più volte notato come di seduta parrucca storta messo fuori i capelli della modella, e una parrucca non è sempre se stesso pettinati, ma i clienti non ne hanno bisogno, e in una negligenza di moda. Foto specificamente ritoccata per mostrare l'integrità di tutto il processo, anche se si sta tentando di rimuovere i capelli in Photoshop. Dato che io non bolsheformennaya piede torto, non dalle grandi orecchie, una persona faccia di luna piena, la fronte alta e shirokoulybayuschayasya vera donna russa, ho chiesto al Tateischi-Tench e carino che per gli standard giapponesi? Ha detto che come niente

Un giorno, nel mio kimono

L'immagine catturata con il telefono. Nell'angolo in basso a sinistra del visibile insieme molto costoso Kanzashi che ci accingiamo a utilizzare.

Un giorno, nel mio kimono

Tateischi-Tench declina me forcina. E io, per sentirla ridere ancora una volta ripetere la battuta con i baffi. Guardando al futuro, devo dire che mi è piaciuto gli stilisti, perché il chiamante è accusato di malizia, ma con moderazione; e stilisti in occasione della riunione generale, hanno votato per me lavorare in futuro in loro compagnia, per la quale vi ringrazio molto.

Stylist va sempre al tiro, aiuta a vestirsi e modificare lo stile dei capelli, a guardare il modo in cui i vestiti si siede sul client, spesso serve come assistente fotografo e tiene un disco di luce.

Mezz'ora dopo l'inizio delle riprese, alle 15:50, decidiamo di cambiare l'immagine e mettere su una parrucca tradizionale Katsura.

Alla testa è fissato il fissaggio del nastro, Nadia tiene il dito, e messo su una parrucca.

Katsura parrucca è molto pesante, la base della sua struttura in ferro regolabile, in luoghi dove terminano con un fronte lussureggiante della "bin", si è piegato su dispositivi speciali, quali cerniere delle porte, molto ben tenute e può assumere qualsiasi dimensioni della testa. Come regola generale, è fatta di capelli naturali, maglia-base, che può essere visto nelle fotografie, per qualche motivo, non è tagliato fuori, e nessuno, a parte me, non si preoccupano. Katsura su eBay costo di circa $ 300 e sopra.

Un giorno, nel mio kimono

Quasi tutte le tradizionali acconciature e parrucche giapponesi hanno la crescita dei capelli alla base della fronte a forma di un cuore e una relativamente bassa di atterraggio. Probabilmente, è bello e poetico, ma le definizioni non si trovano, ma una descrizione "in testa perfetta della donna giapponese deve essere morbido, a forma di pera e rastremato verso l'alto, la bocca e il naso avrebbe dovuto essere piccola, e gli occhi -. Ricordare ai barre strette"

Un giorno, nel mio kimono

acconciature delle donne in stile giapponese complessa Nihongo e multi-pezzo. Quando vengono creati nel corso erano posticce, rotoli di carta tissue, gabbie, fare i capelli e spalmabile vegetali idrogenati cera tyazhelosmyvaemym bintsuke-Aruba. L'intera struttura è sostenuta da creste, perni, fasci. Capelli lavati una volta al mese, l'acqua calda era costoso, ei servizi di un parrucchiere e più costosi, e al fine di preservare l'integrità dei capelli, giapponese dormiva con la testa sul poggiatesta alti di legno Makura. Piuttosto poveri giapponese per nascondere le tracce di olio o macchia kimono costoso, indossate sopra il colletto polizza di raso nero. Un fatto interessante è che nel teatro Kabuki eroina disperata, una situazione complessa simboleggiano i capelli caduti. A fili appesi può parlare non solo sulla natura del personaggio, ma anche sul fatto che il consumatore o la storia del gioco.

Ora Nihongo per fare i propri capelli solo apprendista geisha - maiko, un uso geisha loro parrucche, e questa transizione è fissato nel rito di iniziazione. Katsura uso e lo sposo per creare rapidamente modo tradizionale.

All'inizio delle donne del XVII secolo è venuto Shimada acconciatura in stile, composto da diversi tipi di travi, lo stile è rimasto da allora. Sulla parte posteriore della testa in molti modi formata MAGE fascio principale, che hanno signore mature possono scendere al di sotto. Sulla mia parrucca acconciatura taka-Shimada, geisha tradizionale e spose e decorato con cinque Kanzashi.

Esso può essere visto come solo anni e il colore dei capelli a me dieci, e la fronte bassa, e larghe ciocche. Sorprendentemente, io sono qui come sua madre, che, anche se non giapponese, ma si tinge i capelli neri e indossando i capelli su base giornaliera (sorella si mise a ridere, guardando queste foto). E io così diligentemente tutti i colpo allungò il collo, ma è ancora la sensazione che il collo e la testa come una tartaruga, guardando fuori il kimono come dal guscio.

Un giorno, nel mio kimono

Questa cornice fatta Nadia, perché per i giapponesi è atipica. Troppo erba in primo piano, e mi piace un sacco.

Un giorno, nel mio kimono

E 'tempo di Momiji è quasi finita, i resti di foglie d'acero a malapena tenere sui rami.

Un giorno, nel mio kimono

Guardare i film, maldestramente imitando la danza geisha.

Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono

Dopo un'ora di riprese Shukkeyne alle 16:10 stiamo muovendo verso un nuovo punto. Andando a Hiroshima Castello Ridze, costruito alla fine del XVI secolo e parzialmente ricostruita dopo il bombardamento atomico. Nel complesso abbiamo girato ci vogliono 20 minuti.

Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono

alle 16:45 finiamo le riprese nel castello e tornare in studio.

Alle 17:20 Ikegami-san mi rende ultimi ritratti tradizionali. Durante le riprese in kimono deve mostrare la sua bellezza e la ricchezza. E Ikegami-san - uno dei pochi professionisti che dedicano molto tempo a fotografare il cliente classico in un kimono. Ci sono almeno due angolazione fotografica a questo.

In questa immagine sembra che io sono molto rilassato, infatti, la postura non è molto comodo, ma non può muoversi. L'orlo del mio kimono non è troppo lungo, quindi non v'è evidente che Ikegami-san lisciato con cura sul pavimento, a volte ci si trovava un bar in pietra. Maniche troppo raddrizzati, e la parte inferiore per appendere i pesi e salvare il modulo allegato cartoni. Poi sono stato messo in modo da ottenere una figura a forma di X, braccio di curvatura, così come i pavimenti e parte delle maniche lunghe, la pendenza del corpo - sono tutte parallele fra loro, o linee di flusso.

Un giorno, nel mio kimono

Sulla sfondo disegnato ramo fiorito sakura - un motivo tradizionale giapponese.

Un giorno, nel mio kimono

Il fotogramma successivo dal retro, per valutare nuovamente il kimono modello, arco, capelli e il collo osteohondroznuyu. Hand "a proprio agio" continua a ventaglio aperto. Si noti come la linea viola-arancio disegno sulla manica sinistra quasi sfocia nel modello sul retro.

Un giorno, nel mio kimono

E nel separarsi due grandi ritratti. Lo studio è piccolo, circuiti luce rimane praticamente invariato, e, ancora una volta, il cliente non ha bisogno di feshen fronzoli.

Un giorno, nel mio kimono Un giorno, nel mio kimono

Alle 18:00 Studio, di regola, è chiuso, la giornata di lavoro è finita. Soprattutto che "cliente", ha promesso di selezionare ed elaborare le immagini. Butto in albergo, lascio le cose nella stanza e andare a fare una passeggiata. Sul viale centrale Heiwa Odori ogni anno sarà grande installazione luminosa a tema. Si tratta di un luogo preferito per passeggiate e servizi fotografici. I giapponesi amano festeggiare il giorno di Natale e, in generale, in termini di vacanze e simboli completamente senza principi religiosi di altre persone, se non altro è stato divertente, bello, e le vendite è cresciuto. (Tante coppie giapponesi con calma fotografato gli interni delle cattedrali cattoliche.)

Un giorno, nel mio kimono

Poi vado in un negozio di caffè e prendere a cena deliziosi spiedini yakitori. Cameriera per prendere il mio ordine, cade a terra in ginocchio, per essere con me. Un consiglio in Giappone per dare non è accettato, si può far male, quindi ho solo pagare le bollette e tornare in albergo.

Un giorno, nel mio kimono

Alle 22:00 sedersi al computer portatile per visualizzare ed elaborare l'indagine. Alle 22:30 sto facendo selfie finale. Alle 24:00 vado a letto, perché domani è un giorno di lavoro e ho bisogno di tornare in studio.

Post scriptum Una settimana dopo, sono tornato a Mosca, poi a primavera finalmente spostato in Giappone ... Così ho pensato a questo sogno dei miei capi.

Ma io non ero destinato a venire a Hiroshima, la creazione di un nuovo studio nel centro della città, ha richiesto un sacco di soldi, e ci fu una grave malattia del boss principale, in modo da "Kiki-Wedding" continua ad esistere nel precedente regime, con un fotografo Ikegami-san. Nadia-san è andato fuori e ora proprie fotografie. Vorrei solo ringraziare tutte le persone che rendono questo viaggio ha avuto luogo. E 'stato molto difficile, ma è diventato un'esperienza preziosa e interessante per me. E, naturalmente, voglio tornare in Giappone per vedere la città, il vulcano Monte Fuji, fiori di ciliegio e il presente geisha di Kyoto. Ono-san, Ikegami-san, Nagy-san-Tateischi Tench, Michino-Tench e altri Arigato godzaymas per tutto!